– Mamakuna –

Mission

Logo

Mamakuna è un’associazione culturale senza scopo di lucro il cui fine è quello di promuovere la cultura in tutte le sue forme, migliorare lo stile di vita e rispolverare tradizioni e antichi mestieri per favorire l’aggregazione sociale.

Mamakuna: Una grande famiglia per riscoprire vecchie e nuove passioni l’orto, la cucina, la casa e passare più tempo insieme ritrovando il piacere e la gioia di condividere con gli altri le cose più semplici.

Oggi nella cultura è prevalente l’elemento maschile con le sue caratteristiche individualiste, dominanti, materialistiche e consumistiche che portano l’essere umano verso la sua distruzione.Per cambiare questi atteggiamenti è importante conoscere la vita delle donne sagge Mamakuna che nell’ antico popolo Inca realizzò un rapporto di cooperazione tra donne e uomini.Nella cultura andina nel corso dei millenni si è creata una conoscenza e coscienza femminile.L’importanza del femminile è stato riconosciuto dagli andini fin dai tempi antichi e nelle leggende della tradizione religiosa andina che da sempre vengono tramandate oralmente, si narra che il primo essere umano che apparve sulla terra fosse una donna.Nell antico impero Inca esisteva una istituzione educativa di alto livello che istruiva le donne: Ajlla wasi ,la scuola del sapere, condotta da donne sagge: Mamakuna. Le Mamakuna erano una parte attiva, nobile e creativa della società Inca dove già le donne vivevano con autonomia economica, libertà sessuale, praticavano la medicina, l’agricoltura, modellavano il vasellame ed oggetti di uso religioso, lavoravano i campi, si sposavano e avevano dei figli.Si è così sviluppata nei secoli una cultura che comprende, rispetta e valorizza il mondo femminile.Il principio maschile ha un ruolo complementare a quello femminile, dove il femminile e il maschile si completano pur nelle loro assolute diversità.Non si parla di parità o disparità dei sessi ma di ruoli nettamente diversi, e dove il femminile è forza trainante per l’uomo: forza creatrice e generatrice di idee e passioni.Alla donna compete la spinta evolutiva dell umanità che l uomo accoglie e fa sua.Dobbiamo riscoprire e utilizzare questi poteri che la natura ha donato alle donne, solo così si potrà creare una società in perfetto equilibrio di amore, fratellanza e armonia con la Madre Terra.